Come schivare i pesticidi

Immagine

Riporto un articolo di Carola Frediani apparso sul n. 44 – ottobre 2012 di Wired Italia, di cui sono assidua lettrice e di cui suggerisco a tutti la lettura, trovandolo pieno di utili informazioni e curiosità, come questa che sto per citare. Premetto che sostengo che il biologico sia sempre da preferire a qualsiasi altro prodotto, meglio se a Km 0, ma mi rendo conto che non sempre è possibile scegliere, ad esempio nelle situazioni in cui si è ospiti o nelle situazioni in cui non siamo sicuri del prodotto bio. Vorrei quindi condividere questo breve articoletto e sapere come la pensate.

Non tutte le verdure reagiscono allo stesso modo davanti ai residui di antiparassitari. Uno studio americano fa la classifica dei cibi più sani.

CIPOLLE PULITE

Secondo il rapporto dell’Enviromental Working Group, i bulbi di questa pianta sono l’ortaggio più pulito che si possa mangiare, anche senza ricorrere al biologico. Nella top 15 che elenca frutta e verdura poco contaminata ci sono pure cavoli, melanzane, patate dolci, piselli e asparagi.

E si piazzano bene anche prodotti esotici come ananas, mango e kiwi.

QUELLA SPORCA QUASI DOZZINA

La mela è uno dei cibi più contaminati. Seguono sedano, peperoni, pesche, fragole, uva, spinaci, lattuga, cetrioli e patate.

NIENTE PANICO

Aspetta però prima di rinunciare al piatto di insalata o di annullare una vita sociale con quotidiane zuppe di cipolla. I benefici per la salute di una dieta ricca di frutta e verdura superano i rischi che correresti ingurgitando eventuali pesticidi. Meglio valutare sempre il singolo prodotto e le opzioni (bio, a lotta integrata, a km 0) che offre. E naturalmente lavarlo bene con l.acqua.

Annunci

One thought on “Come schivare i pesticidi

  1. Sempre sorprendenti le cipolle! Proprio ieri sera ho ascoltato Aldo Busi che leggendo dal suo ultimo libro si chiedeva dove fosse il cuore delle cipolle…Articoletto stimolante approfondimenti ed eventuali scelte alimentari più consapevoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...